HEBRON: ARRIVANO I PRIMI OSSERVATORI, MINACCE DI HAMAS
HEBRON: ARRIVANO I PRIMI OSSERVATORI, MINACCE DI HAMAS

Gerusalemme, 11 apr -(Adnkronos/Dpa)- Esponenti del movimento fondamentalista Hamas hanno minacciato questa mattina a Hebron di rendere ''insopportabile'' la vita degli osservatori internazionali in questa citta', un contingente di 160 persone fra italiani, danesi e norvegesi attesi nei prossimi giorni. Hamas, che considera insufficiente l'invio degli osservatori, ha pero' dichiarato che non attacchera' direttamente i caschi blu.

Le minacce di Hamas sono giunte mentre arrivava a Hebron un primo gruppo di undici osservatori internazionali, con membri dei tre paesi, per preparare l'arrivo dei loro compagni. In questa occasione il governo israeliano ha levato il coprifuoco stabilito in citta' dopo il massacro della Grotta dei patriarchi il 25 febbraio. Il gruppo avanzato di osservatori ha avuto colloqui sia con i comandanti israeliani che con il sindaco palestinese di Hebron, Mustafa Natche. Questi ha affermato che l'intera squadra di caschi blu potrebbe arrivare gia' la settimana prossima.

Ma Knut Vollbaek, responsabile norvegese della squadra arrivata oggi, ha dichiarato che vi sono ancora molti problemi da risolvere. ''Non sappiamo ancora esattamente quale sara' la nostra missione -ha detto ai giornalisti- sono qui per stabilire contatti con le due parti e riferire ai nostri governi''. Italia, Norvegia e Danimarca- ha aggiunto- sono ''preoccupati per la sicurezza degli osservatori''.

(Civ/Zn/Adnkronos)