KENYA: BRUCIA CAMPO PROFUGHI SOMALO, 40MILA SENZATETTO
KENYA: BRUCIA CAMPO PROFUGHI SOMALO, 40MILA SENZATETTO

Nairobi, 11 apr (Adnkronos/Dpa)- Quarantamila somali del campo profughi di Mombasa sono rimasti senza tetto dopo un incendio appiccato da alcuni giovani kenioti e dalla polizia. Secondo il quotidiano di Nairobi ''Daily Nation'' - che ha riportato oggi la notizia - alcune bande di giovani hanno assaltato sabato notte il campo profughi, distruggendo le baracche dei rifugiati, tra i quali si contano 36 feriti, facendo razzia delle loro scorte di cibo. Inoltre la polizia ha impedito ai vigili del fuoco di spegnere l'incendio nel campo che rappresentanti delle Nazioni Unite si sono gia' impegnati a ricostruire.

Il raid della notte scorsa segue la disputa che ormai da tempo contrappone la popolazione locale ai profughi somali (circa 300mila) che hanno costruito la loro baraccopoli sui campi usati dagli agricoltori ed hanno cercato di occupare terre di proprieta' della prigione. Secondo il governo di Nairobi i somali, accusati di contrabbando di armi, sarebbero i responsabili della ripresa del fenomeno criminale nel Paese.

(Nap/Zn/Adnkronos)