MUSICA: TALILA ALL'ACCADEMIA FILARMONICA ROMANA
MUSICA: TALILA ALL'ACCADEMIA FILARMONICA ROMANA

Roma 4 mag. (Adnkronos) - Prosegue la stagione dell'Accademia Filarmonica Romana. Domani sera alle ore 21 al Teatro Olimpico appuntamento con la cantante francese Talila.

Parigina, figlia di ebrei polacchi, Talila si dedica con entusiasmo da piu' di quindici anni allo studio e alla diffusione del repertorio musicale yddish, di cui oggi e' considerata una delle piu' grandi interpreti. Accompagnata al pianoforte da Eddy Schaff e al contrabbasso da Pierre Mortarelli, Talila rievochera' attraverso il suo Recital universi dimenticati e ricchi di suggestioni vincolandoli al repertorio di Edith Piaf, ai ritmi del tango, del jazz ''a tutti qui tipi di costruzione musicale che profumano di improvvisazione, di invenzione istantanea, di ambienti oscuri e sovraffollati''.

Ha scritto recentemente Henry Raczymov ''dopo l'olocausto la lingua e la cultura yddish sono diventate come uno sguardo rivolto verso il passato, una lente di ingrandimento o uno specchio retrovisore che inquadra epoche diverse. Ricordi lontani, offuscati dagli eventi e dagli orrori.

''In tutti questi anni l'artista francese e' riuscita a far uscire la canzone yddish dal suo ghetto di tradizione e di nostalgia -continua Raczymov- per riscoprire le radici di tutto un popolo''. Talila attacca la retorica, l'impegno cultural-mondano, si fa portavoce di un nuovo rinascimento. ''La realta' e' molto piu' semplice -ci dice- per me cantare in questa lingua e' un bisogno immediato, un piacere della carne, una applicazione profondamente vissuta come vocazione umana e musicale, al di la' di ogni possibile nediazione di tipo intellettuale''.

(Cap/Bb/Adnkronos)