PINK FLOYD: A CINECITTA', TUTTI IN PIEDI PER VEDERE L'EVENTO
PINK FLOYD: A CINECITTA', TUTTI IN PIEDI PER VEDERE L'EVENTO

Roma, 4 mag. - (Adnkronos) - E' ufficiale: il prossimo 20 settembre i Pink Floyd suoneranno a Cinecitta'. Nella proibitiva ricerca di spazi per il rock, gli organizzatori italiani del concerto, in collaborazione con il comune di Roma, hanno deciso di dirottare sulla ''Hollywood sul Tevere'' il concerto-evento dell'anno. L'ipotesi Tor di Valle, ventilata negli ultimi giorni, e' sfumata (ma i biglietti gia' venduti saranno comunque validi per il concerto a Cinecitta') perche', proprio alla fine di settembre, si terra' un importantissimo derby che rendera' impraticabile l'ippodromo. Ad annunciare l'apertura di Cinecitta' alla manifestazione rock e' stato l'assessore alla Cultura di Roma, Gianni Borgna, nel corso di una conferenza stampa: ''Non ci restavano alternative -ha spiegato Borgna- il Flaminio, oltre ai soliti problemi di spazi limitati e di proteste dei cittadini del quartiere, avra' in quel periodo alcuni lavori di ristrutturazione''.

Dunque, Cinecitta': ''L'utilizzazione della citta' del cinema presenta molti vantaggi -ha aggiunto l'assessore-: un'area molto capiente (conterra' oltre 30mila spettatori), ben collegata (all'uscita della metropolitana), l'utilizzazione di maestranze gia' esistenti, gran numero di parcheggi (quelli di Cinecitta' 2 che, di sera, sono praticamente deserti), l'apertura di tali raduni verso la periferia. Non solo -ha aggiunto Borgna- Cinecitta' e' anche un marchio internazionale, uno dei posti piu' conosciuti dai turisti''. A tal proposito Borgna non ha escluso che l'esperimento possa ripetersi in futuro: ''Da parte dei responsabili di Cinecitta' c'e' molta collaborazione -ha detto- stiamo pensando a visite guidate per far conoscere meglio questo patrimonio agli stessi romani. E, perche' no, anche a un Auditorium di 5mila posti dove tenere concerti al coperto, durante l'inverno''. (segue)

(Mag/Zn/Adnkronos)