GOVERNO: LETTERA DI SCALFARO A BERLUSCONI

Roma, 10 mag. (Adnkronos) - Il presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro ha inviato al presidente del Consiglio incaricato, on. Silvio Berlusconi, ieri, la seguente lettera:

''Onorevole presidente, desidero -anche a chiarimento di interpretazioni errate o che possano dar luogo ad equivoci richiamare la sua responsabilita' su alcuni problemi, una cui eventuale non chiara soluzione potrebbe recar danno alla repubblica dentro e fuori i suoi confini:

1) Coloro ai quali ella riterra' di affidare responsabilita' attinenti alla politica estera dovranno assicurare piena fedelta' alle alleanze, alla politica di unita' europea, alla politica di pace.

2) Colui che sara' proposto quale responsabile del ministero dell'Interno - ministero che ha ruolo preminente nel preservare l'unita' dell'Italia e il rispetto della legalita' repubblicana - non dovra' assumere posizioni politiche in contrasto con i principi di liberta' e di legalita', nonche' con il principio dell'Italia 'una e indivisibile', che sono fondamento ed anima della nostra carta costituzionale.

3) Il Governo che ella si accinge a formare dovra', altresi', essere rispettoso del principio di solidarieta' sociale, che si sostanzia, innanzitutto, nella tutela dell'occupazione, con particolare riguardo alla possibilita' di assicurare il lavoro ai giovani.

Ho sentito e sento questo dovere nel mio compito di garante della Costituzione.

Confido che ella possa dare ogni personale garanzia circa queste preoccupazioni che toccano la vita dello stato democratico.

Con viva cordialita'''.

(Com/Gs/Adnkronos)