CATASTROFI: UN G7 SARA' A ''PROVA'' DI VESUVIO (2)
CATASTROFI: UN G7 SARA' A ''PROVA'' DI VESUVIO (2)

(Adnkronos) - Il Vesuvio, inoltre, e' uno dei vulcani piu' sorvegliati del mondo, con una rete di monitoraggio fissa che lo tiene sotto controllo 24 ore su 24. E proprio in questi giorni e' stata completata la prima fase del progetto di tomografia sismica una specie di tac che permette di vedere se ''sotto'' il vulcano esiste un serbatoio dove si accumula il magma. I risultati saranno pronti entro la fine dell'anno. Resta il fatto, confermato dagli esperti, che un'eventuale prossima eruzione ''sarebbe terribile''. ''Esiste un modello di comportamento del vulcano che, sulla base della relazione che esiste fra periodo di riposo e quantita' di magma emesso, ci permette di ipotizzare che se l'eruzione dovesse avvenire nei prossimi 10-20 anni, la quantita' di magma sarebbe molto maggiore di quella dell'ultima eruzione''.

In altre parole, se il Vesuvio dovesse esplodere adesso, avremmo un'eruzione terribile come quella del 1631, passata alle cronache come una delle piu' gravi nella storia di questo vulcano. ''E il pericolo e' concreto -conclude l'esperta- perche' periodo di sonno del Vesuvio si sta allungando e allo stesso tempo aumenta velocemente la popolazione in quell'area. Il rischio e' che dall'insieme di questi due fattori esca un mix davvero esplosivo''.

(Ccr/Zn/Adnkronos)