I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (2): L'ESTERO
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (2): L'ESTERO

Johannesburg. Il nuovo Sudafrica di Nelson Mandela torna in Africa. Il ministro degli Esteri sudafricano Alfred Nzo, esponente dell' ''African national congress'' (Anc) di Mandela, ha formalmente presentato la richiesta di adesione di Pretoria all'Organizzazione per l'unita' africana (Oua), organismo che per tre decenni aveva sempre escluso ed osteggiato il Sudafrica a causa della politica razzista dell'apartheid. Lo ha annunciato lo stesso segretario generale dell'Oua, il tanzaniano Salim Ahmed Salim. Nata nel 1963, l'Oua, organizzazione continentale con sede ad Addis Abeba, Etiopia, conta 52 Stati membri ed ha sempre sostenuto l'Anc di Mandela.

Tel aviv. Sono entrate in funzione da questa mattina le prime pattuglie miste israelo-palestinesi incaricate di sorvegliare le tre principali strade della striscia di Gaza che portano agli insediamenti ebraici. L'avvio delle pattuglie e' stato concordato fra alti funzionari delle due parti nella tarda serata di ieri, dopo che due soldati israeliani erano stati uccisi in mattinata da estremisti islamici. Le pattuglie, che in futuro verranno dispiegate anche al confine fra la striscia di Gaza e Israele, sono composte da due auto, una israeliana, l'altra palestinese, ciascuna delle quali trasporta un ufficiale e tre soldati.

Belfast. Il corpo senza vita di un soldato britannico e' stato trovato dalla polizia questa mattina poco fuori dalla citta' di Armagh, nell'Irlanda del Nord, in seguito ad una telefonata dell'Ira che ne rivendicava l'uccisione. Il soldato, ha riferito l'Ira nella sua telefonata, e' stato ''giustiziato'' perche' sorvegliava un membro dell'Esercito repubblicano irlandese. Intanto a Belfast la polizia ha interrogato due persone in relazione agli scontri tra polizia, esercito e protestanti avvenuti durante la notte nella citta'. Un portavoce della polizia ha riferito che un gruppo di protestanti ha improvvisamente aperto il fuoco contro veicoli delle forze di sicurezza e dell'esercito. Un soldato rispondendo al fuoco ha ferito un uomo della folla.

Parigi. Cinque persone sono rimaste uccise e altre 31 persone ferite, sette delle quali gravemente, quando il pullman sul quale viaggiavano si e' capovolto vicino la citta' francese di Nancy. L'autista, hanno spiegato le forze di polizia giunte immediatamente sul posto, si e' reso conto troppo tardi di aver preso l'uscita sbagliata dell'autostrada e mentre cercava di tornare indietro, lungo la carreggiata bagnata dalla pioggia, il veicolo si e' capovolto.

San Paolo. Almeno 24 studenti hanno perso la vita e una decina sono rimasti feriti in Brasile in seguito ad uno scontro frontale tra il pullman sul quale viaggiavano e un camion. L'incidente e' avvenuto sulla strada che collega San Paolo a Curitiba, chiamata anche la ''strada della morte'' poiche' scenario frequente di incidenti mortali. (segue)

(Dis/Pe/Adnkronos)