PIANETA TERRA: DIARIO DELLA SETTIMANA
PIANETA TERRA: DIARIO DELLA SETTIMANA

Roma, 21 mag. -(Adnkronos)- VULCANI: un ricercatore russo, Valery Yermakov, ha lanciato l'allarme per la prossima, possibile eruzione di un vulcano sulla penisola della Kamchatka. L'esplosione causerebbe, secondo Yermakov, disastri simili all'esplosione del Vesuvio del 79 avanti Cristo: a rischio in questo caso sarebbe la citta' di Yelizovo e l'aeroporto Petropavlovsk. In Cile il vulcano Llaima, uno dei piu' attivi dell'area, ha eruttato una colonna di cenere, gas e vapore alta tre miglia; le autorita' hanno allontanato la popolazione.

RABBIA: il ministro della Sanita' georgiano Avtandil Dzhorpenadze ha annunciato che circa 17mila georgiani sono affetti da rabbia. Gli specialisti credono che l'epidemia sia dovuta all'eccessivo numero di cani e gatti randagi, insieme all'estremamente povero servizio sanitario nazionale. Non e' ancora noto il numero di morti, destinato ad essere elevato per la completa mancanza di medicinali specifici.

TERREMOTI: il presidente delle Filippine Fidel Ramos ha dichiarato lo stato di calamita' per Zamboanga del Sur, colpita da un forte terremoto che ha danneggiato abitazioni e infrastrutture. Nessun dato su eventuali vittime. Scosse anche a Sumatra, in Alaska e a Los Angeles.

TORNADI: tre persone sono morte e altre 100 sono rimaste ferite in seguito ad un violento tornado che ha colpito una cittadina dello stato di San Paulo, in Brasile. Completamente distrutte abitazioni, linee elettriche e coltivazioni.

INONDAZIONI: una serie di violente piogge in Kenya hanno fatto cessare la siccita', ma hanno anche innescato il fenomeno opposto delle inondazioni nella parte est del paese. Diverse tonnellate di cibo destinato ai somali dei campi rifugiati di Mombasa sono andate perdute.

CICLONI TROPICALI: il tifone Page si e' formato sul mare delle Filippine e si e' diretto verso il Giappone, ma ha perso forza ed e' scomparso durante il tragitto.

MINACCIA CULINARIA: il Wwf internazionale ha lanciato l'allarme per la crescente domanda di nidi di salangana, quelli usati dalla cucina cinese piu' raffinata. La raccolta dei nidi e' un'attivita' secolare ma ora, non piu' effettuata con i metodi tradizionali, minaccia di far scomparire gli uccelli. Il Wwf ha suggerito una chiusura della ''caccia'' ai nidi di quattro mesi all'anno.

INVASIONE D'API: l'auto di un pensionato americano, allontanatosi per fare la spesa lasciando i finestrini aperti, e' stata colonizzata da decine di migliaia di api furiosamente impegnate a costruire un alveare. E' successo, in pochi minuti, a Patterson, New Jersey: tutto e' stato risolto da un poliziotto con l'hobby dell'apicoltura, che e' riuscito a convincere le api a traslocare in un'arnia costruita al momento.

(Ata/Pan/Adnkronos)