ALBANIA: PROCESSO ALL'EX LEADER RAMIZ ALIA
ALBANIA: PROCESSO ALL'EX LEADER RAMIZ ALIA

Tirana, 21 mag. (Adnkronos/Dpa)- E' cominciato oggi a Tirana il processo contro l'ex leader comunista albanese, Ramiz Alia, accusato di abuso di potere, appropriazione indebita di fondi pubblici e violazione dei diritti dell'uomo. Insieme all'ex capo dello Stato, sono comparsi questa mattina dinanzi alla corte nove ex funzionari del governo ed alti ufficiali, tra cui l'ex primo ministro, Adil Carcani, l'ex ministro dell'Interno, Hekuran Isai, ed alcuni dei capi della famigerata polizia segreta di Tirana.

Arrestato nel 1993 anche con l'accusa di complicita' nell'uccisione di numerosi profughi che tentavano di varcare il confine albanese, Alia, stretto collaboratore dell'ex dittatore e fondatore del Partito comunista albanese, Enver Hoxha, venne eletto capo dello Stato nel 1982. Dopo la morte di Hoxha, nel 1985, divento' l'indiscusso leader comunista, caratterizzando il suo lungo mandato con un'inedita politica di apertura all'Occidente.

Le prime elezioni pluraliste della storia albanese -quelle del 1991, nelle quali i comunisti, divenuti nel frattempo socialisti, conservarono la maggioranza parlamentare- lo riconfermarono nella carica, ma per poco. Solo un anno dopo, infatti, l'opposizione democratica, uscita vittoriosa dalle elezioni, lo costrinse alle dimissioni.

(Nap/Bb/Adnkronos)