GERMANIA: LA DIFFICILE SCELTA DEL PRESIDENTE (2)
GERMANIA: LA DIFFICILE SCELTA DEL PRESIDENTE (2)

(adnkronos)- A lui il cancelliere Kohl ha contrapposto Roman Herzog, 60 anni, nato in Baviera, avvocato, ex ministro della Cultura e poi degli Interni nel Baden Wuertenberg, attuale presidente della corte costituzionale, sposato con due figli. Poco conosciuto al grande pubblico, non e' amato dai liberali e da una cinquantina di elettori cristiano democratici, soprattutto provenienti dalla Germania est. Inflessibile conservatore, Herzog rifiuta ogni contatto con l'estrema destra e ha annunciato che non accettera' l'elezione se sara' dovuta ai dieci voti provenienti dai Republikaner. Non a caso Kohl lo ha scelto dopo il fallimento della candidatura di Steffen Heitmann, esponente della Germania est le cui dichiarazioni ostili verso donne, stranieri ed ebrei avevano sollevato critiche unanimi.

Malgrado la richiesta di una candidatura comune dei partiti di governo, i liberali hanno scelto la signora Hildegard Hamm-Bruecher, 73 anni, un dottorato in chimica, da quarant'anni in politica. Nota per le idee estremamente liberali e l'impegno per una ''politica pulita'', se fosse eletta sarebbe la prima donna presidente della Germania. (segue)

(Civ/Bb/Adnkronos)