M.O.: ISRAELIANI RAPISCONO LEADER HEZBOLLAH IN LIBANO
M.O.: ISRAELIANI RAPISCONO LEADER HEZBOLLAH IN LIBANO

Tel aviv, 21 mag. (Adnkronos/Dpa)- Un commando israeliano e' penetrato la scorsa notte in Libano e ha rapito Mustafa Dirani, 46 anni, uno dei leader del movimento fondamentalista Hezbollah. Il sequestro, compiuto con l'ausilio di elicotteri nel villaggio di Kasarnaba nella valle della Bekaa, e' stato deciso allo scopo di ottenere la liberazione di Ron Arad l'aviatore israeliano rapito nel 1986, secondo quanto riferisce un comunicato ufficiale dell'esercito israeliano.

Secondo i militari, in quanto responsabile delle forze di sicurezza del movimento Amal all'epoca dei fatti, Dirani e' responsabile della cattura di Arad, pilota il cui caccia fu abbattuto durante una incursione sul Libano. Il prigioniero sarebbe poi stato passato agli Hezbollah nel 1988, quando Dirani passo' a questa organizzazione assieme al suo movimento ''l'opposizione dei credenti''.

In Israele vi e' un forte movimento di opinione in favore della liberazione di Arad e non e' la prima volta che l'esercito ebraico cattura un leader integralista nella speranza di ottenerne il rilascio. A questo scopo, ma senza successo, nel 1989 fu rapito in Libano lo sceicco Abdel Karim Obeid, tutt'ora in carcere in Israele.

(Civ/Pan/Adnkronos)