SOLGENITZYN: INABITABILE LA DACIA PRESSO MOSCA (2)
SOLGENITZYN: INABITABILE LA DACIA PRESSO MOSCA (2)

(Adnkronos) - Prima di Mosca, da Achorage, in Alaska, una tappa a Magadan, per visitare i luoghi della memoria descritti in ''Arcipelago Gulag''. Poi Vladivostok, come prima tappa di un itinerario -ha spiegato la moglie, Natalia- ''attraverso la Russia, per rendersi conto di persona dell'attuale situazione in cui versa la nostra patria''.

Il ritorno di Solgentitzyn in Russia e' stato anche preceduto da diversi articoli critici sulla stampa locale, nonche' da diverse lettere minatorie indirizzate allo scrittore nella sua casa del Vermont. Ma il desiderio di tornare e' sempre stato piu' forte, piu' che un desiderio, una certezza: ''Quando siamo stati costretti a lasciare la Russia -aveva ricordato pochi giorni fa Natalia- sapevamo che saremmo ritornati, che appartenevamo alla Russia. Alexandr Isayevich ha sempre sentito che sarebbe stato possibile fare ritorno, lo ha sempre creduto''.

(Cin/Zn/Adnkronos)