CLINTON AL CAMPIDOGLIO: SPIGOLATURE
CLINTON AL CAMPIDOGLIO: SPIGOLATURE

Roma, 2 giu. (Adnkronos) - Al Campidoglio, in attesa dell'arrivo del presidente degli Stati Uniti Bill Clinton:

Un collarino per Socks: l'assessore alla cultura, Gianni Bornia, regalera' a Socks un collarino a nome di tutti i gatti di Roma. Il pacchetto, in carta verde, e' accompagnato da una cartolina, che reca in calce la firma del ''Animal Rights Office''.

Meglio Hillary o Veronica? L'assessore Bontempo e' diplomatico, ma non resiste, ed alla fine ammette che pur rispettando il diritto di ogni donna a scegliersi una professione, se lui dovesse prendere una moglie, la preferirebbe un po' piu' casalinga.

Secret service: sono gli uomini incaricati di vegliare sulla sicurezza del presidente americano. Numerosissimi, si riconoscono a distanza, non solo perche' la loro statura permette loro di svettare sulla folla, ma anche per il distintivo che portano: a forma di Pentagono, laccato nero, con al centro una stella d'oro a cinque punte.

Vestiti: Applauditissima, all'arrivo in Campidoglio, Hillary Clinton e' stata ''avvistata'' con il terzo vestito della giornata: era lo stesso abito rosso della visita alla scuola romana di stamane, al quale aveva fatto seguire il tradizionale abito nero per l'udienza con papa Giovanni Paolo II e un abito turchese per la visita all'Accademia americana di Roma nel pomeriggio.

(Sip/Pan/Adnkronos)