CLINTON: RUTELLI, L'ITALIA MAI PIU' SOTTO UNA DITTATURA (2)
CLINTON: RUTELLI, L'ITALIA MAI PIU' SOTTO UNA DITTATURA (2)

(Adnkronos) - ''In questa piazza della nostra Roma che e' anche capitale del cattolicesimo, lanciamo oggi un mesaggio di pace, di fratellanza, di solidarieta' e un impegno solenne a raccogliere le sfide che i responsabili eletti dal popolo devono saper affrontare per onorare gli ideali e le attese di una societa' piu' giusta, piu' moderna, piu' umana, che animava i giovani di quell'estate del 1944''.

''Voglio concludere con le parole di un altro grande presidente degli Stati Uniti, Franklin Delano Rooswelt che accolse cosi' la notizia della liberazione di Roma: 'il popolo americano ha trovato di buon augurio per la causa della liberta' e del progresso per la quale combatte che la prima capitale del continente europeo ad uscire dall'ombra nera della tirannide sia stata Roma, con tutto il suo significato universale'. Come Roma e le altre storiche citta' d'Italia sono considerate eredita' di tutto il mondo civile, cosi' ne sono sicuro il popolo italiano non ha mai sentito in modo cosi' profondo che la causa del mondo civile e' la sua''.

(Sip/Gs/Adnkronos)