CLINTON: SACCO E VANZETTI, TELEGRAMMA A BILL PER RIABILITARLI
CLINTON: SACCO E VANZETTI, TELEGRAMMA A BILL PER RIABILITARLI

Foggia, 2 giu. - (Adnkronos) - Bill, rendi giustizia a Sacco e a Vanzetti. A 67 anni dall'esecuzione dei due operai anarchici Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, arriva da San Severo (Fg) una richiesta di riabilitazione indirizzata al presidente degli Stati Uniti. Ermete Sacco, nipote di uno dei due operai anarchici italiani arrestati negli Stati Uniti e condannati a morte per omicidio nel 1927 nonostante la mancanza di prove e la mobilitazione in loro favore dell'opinione pubblica internazionale, chiede a Clinton ''di pronunciarsi pubblicamente, riabilitando completamente mio zio e Bartolomeo Vanzetti. In questi giorni il presidente degli Stati Uniti e' in Italia, e' il momento giusto per mettere la parola fine a quell'episodio di ingiustizia''.

Ermete Sacco ha inviato un telegramma alla Casa Bianca per chiedere di essere ricevuto da Clinton. Rimasto senza risposta, si appella al presidente degli Stati Uniti ''perche' sia riconosciuto una volta per tutte che Sacco e Vanzetti furono vittime di un terribile errore giudiziario. Lo Stato del Massachussetts li ha gia' riabilitati, vorrei che ora Bill Clinton facesse sentire la propria voce su quest'argomento''.

(Mac/Zn/Adnkronos)