MANICOMI: UN SISTEMA DA FOLLIA (3)
MANICOMI: UN SISTEMA DA FOLLIA (3)

(Adnkronos) - I problemi aperti, secondo l'istituto di ricerca, sono quindi: la scarsita' di fondi per la psichiatria, che equivalgono al 3/4 per cento del bilancio generale di spese stabilite per l'assistenza sanitaria nazionale; il Dipartimento di Salute mentale a centralita' territoriale e' stato realizzato solo in alcune regioni dove gia' funzionavano bene le Unita' sanitarie locali -gran parte degli ex-ospedali psichiatrici sono tuttora operanti e lungi dall'essere superati da altre soluzioni territoriali, mentre continuano a proliferare strutture private a discapito delle strutture intermedie che sarebbero dovute nascere presso i Dipartimenti-.

Inoltre, il personale specializzato piu' che impreparato risulta insufficiente ed infine, la didattica e la ricerca svolte dalla psichiatria universitaria sono sempre rimaste isolate dalle sperimentazioni. Tra le soluzioni possibili : uno o piu' dipartimenti di salute mentale in ogni Usl; personale specializzato formato e diretto secondo le coordinate operative dei presidi territoriali; corretto investimento dei fondi stanziati per la psichiatria particolarmente a favore dei presidi territoriali; incremento della partecipazione dell'attivita' universitaria all'assistenza territoriale associando ciascuna cattedra ad ogni Dsm, lasciando distinte le titolarita' tra la figura del docente e quella del primario.

(Ste/Zn/Adnkronos)