SANITA': SINDACATI SU BLITZ MINISTERO
SANITA': SINDACATI SU BLITZ MINISTERO

Roma, 2 giu. (Adnkronos) - Le organizzazioni sindacali ed i lavoratori del ministero della Sanita' esprimono la loro piu' viva ed indignata protesta per le dichiarazioni rilasciate dagli on. Calderoli e Ceresa (Lega Nord) a seguito della visita effettuata ieri mattina presso la sede del ministero della Sanita' all'Eur.

''Detti onorevoli, dice un comunicato Cgil, Cisl e Uil, invece di andare a verificare le situazioni create dai vari De Lorenzo, Poggiolini e direttori generali avvisati di reato hanno sfogato il loro livore contro i dipendenti del ministero, messi alla cogna sulla stampa quotidiana. Non e' un caso che cio' avvenga in prossimita' delle elezioni Europee e in concomitanza dell'esame di provvedimenti che tendono a perequare i trattamenti dei dipendenti che subiscono sulla loro pelle l'indifferenza e la negligenza dei politici''.

''I fatti riferiti -dicono i sindacati- vanno ricondotti nella loro reale dimensione: - le stanze vuote sono quelle a suo tempo occupate dalla segreteria del ministro, che nel frattempo si e' trasferita a Lungotevere a Ripa; - l'Ingresso e l'uscita dei dipendenti e' accertata da sistemi di rilevazione meccanica e verificata giornalmente; - il pessimo stato dei servizi igienici e' subito dai lavoratori e non puo' essere ad essi imputato.

Mangrado fosse stato informato di cio', l'on. Calderoli, pur di criminalizzare i pubblici dipendenti e in questo particolare momento gettare fango sui lavoratori del ministero della Sanita' ha artatamente esposto tesi speciosamente precostituite, tendenti ad attaccare in maniera plateale lo stato sociale e la sanita' pubblica, identificati nel ministero della Sanita'''.

(Com/Gs/Adnkronos)