SCUOLA: ''LA GRANDE FUGA'' DI DOCENTI ED AMMINISTRATIVI
SCUOLA: ''LA GRANDE FUGA'' DI DOCENTI ED AMMINISTRATIVI

Roma, 1 giu. (Adnkronos) - Dalle scuole italiane fuggono insegnanti, amministratori, tecnici ed ausiliari. A settembre, saranno circa 60 mila i dipendenti scolastici che lasceranno il loro posto. ''La grande fuga'' o l'''Esodo'', come molti lo hanno definito, del personale scolastico si dovrebbe, a quanto sostiene l'Ufficio dati della Uil-Scuola riportati dal mensile ''Tuttoscuola'', a dimissioni volontarie, a raggiunti limiti di eta' e ad altre cause non identificate.

Solo per dimissioni volontarie e per raggiunti limiti di eta' sarebbero oltre 41 mila i docenti e gli operatori ATA che abbandoneranno aule e scrivanie.

Piu' di mille e 400 lasceranno la scuola materna, 12 mila 777 la scuola elementare, 9 mila 540 la scuola media, 9 mila 416 la scuola superiore, 8 mila 345 gli uffici amministrativi, per un totale di 41 mila 530 persone. Solo il 10 per cento di questa cifra lascia il posto di lavoro per raggiunti limiti di eta'.

Nell'analizzare le cause del grande ''Esodo'' scolastico, del tutto imprevisto, ''Tuttoscuola'' fa anche delle ipotesi sul modo in cui il governo ed il Ministero della Pubblica Istruzione potrebbe arginare o quantomeno ridurre l'insolito fenomeno.

(Zad/Gs/Adnkronos)