BANKITALIA: BIANCHI - MANDATO NON E' UN PROBLEMA (2)
BANKITALIA: BIANCHI - MANDATO NON E' UN PROBLEMA (2)

(Adnkronos) - Nelle sue ''riflessioni'', impostate su una sostanziale condivisione delle ''considerazioni'' di Fazio, Bianchi ha anzitutto sottolineato la ''carenza di risparmio rispetto alle esigenze di investimenti necessari per uscire dalla crisi mondiale'' con i conseguenti rischi inflazionistici per sopperire alle necessita' di finanziamento degli investimenti.

Problemi sullo sfondo di ''una crisi che tra l'89 e il '93 non e' stata crisi congiunturale ma crisi profonda, grave, strutturale delle economie mondiali. Una crisi dalla quale non si esce solo con la ripresa della domanda ma anche attraverso una profonda innovazione dei prodotti''.

Che strada seguire? Anzitutto con ''importanti investimenti per ridurre la manodopera in certi campi'', afferma Bianchi, e poi con ''investimenti ancora piu' importanti per riciclare questa manodopera in altri campi''. Per Bianchi attraversiamo ''un periodo difficile, speriamo non troppo lungo, alla fine del quale ci sara' da provare anche la riduzione dell'orario di lavoro''.

''Il Governatore mi pare auspichi una lenta ripresa dei consumi, una politica aggressiva per il risparmio e per la riduzione della spesa pubblica e una ripresa degli investimenti -prosegue Bianchi, tornando all'esegesi del testo di Fazio- perche' solo con queste tre condizioni non c'e' spinta inflazionistica''.

(Car/Pan/Adnkronos)