CARBURANTI VERDI: LE INDICAZIONI DELLA CONFAGRICOLTURA
CARBURANTI VERDI: LE INDICAZIONI DELLA CONFAGRICOLTURA

Roma, 2 giu. (Adnkronos) - Una legge di fiscalizzazione europea delle tasse per giungere alla definizione di un quadro normativo valido per tutti gli Stati membri dell'Unione europea. Sono queste, per la Confagricoltura, le misure utili a favorire l'utilizzo dei biocarburanti.

A questo proposito, la Confagricoltura sottolinea che lunedi' prossimo sara' sottoposto all'esame dei ministri economici dell'Unione europea un progetto di direttiva per ridurre il carico fiscale sui biocarburanti ed arrivare ad una armonizzazione europea dei prelievi fiscali. La proposta -secondo la Confagricoltura- sostenuta anche dal Copa e dal Cogeca, i due comitati delle organizzazioni e delle cooperative agricole europee, risponderebbe alle esigenze sopraesposte, favorendo tra l'altro il mantenimento dell'attivita' agricola, la creazione di attivita' nuove a monte e a valle del settore e la nascita di nuova occupazione nelle zone rurali.

Gran parte delle difficolta' riscontrate in Europa nella diffusione dei biocarburanti -spiega ancora la Confagricoltura- e' legata alla mancanza di una politica fiscale adeguata e armonizzata. La proposta di direttiva in questione, in cui si chiede tra l'altro di contenere l'aliquota di accisa da applicare ai biocarburanti nella misura del 10 per cento massimo di quella applicata ai corrispettivi derivati da fonte non agricola, permetterebbe quindi una utile e consistente riduzione del carico fiscale ai carburanti derivati da fonti agricole (etanolo, metanolo, oli vegetali utilizzati direttamente o modificati).

(Stg/Gs/Adnkronos)