DISOCCUPAZIONE: SECONDO LA LEGA 'E' UN LUSSO'
DISOCCUPAZIONE: SECONDO LA LEGA 'E' UN LUSSO'

Milano, 2 giu. (Adnkronos) - Secondo la Lega la disoccupazione ''e' un lusso'', lusso che, sottolinea la segreteria politica della Lega nord in una nota ''i paesi industrializzati si concedono a causa della pigrizia dei rispettivi governi nel mettere in rapporto i bisogni insoddisfatti esistenti all'interno delle singole societa' con la disponibilita' di manodopera derivante dall'avanzare del progresso tecnologico, che tende a sostituire sempre piu' la macchina all'uomo''.

''E' inconcepibile ad esempio -si legge ancora nella nota- che non si ponga rimedio al deterioramento dell'ambiente in cui si vive, che non si soddisfi la sempre crescente richiesta in tema di istruzione qualificata, che non si fornisca una risposta alla sempre crescente necessita' di una assistenza sociale che vada incontro alle necessita' delle giovani coppie e degli anziani, in modo da consentire alle prime una scelta non drammatica tra l'accudimento dei figli ed il mantenimento del posto di lavoro ed ai secondi un'esistenza decorosa evitando i drammi della solitudine e dell'abbandono''.

''Se non si concepisce la disoccupazione come incapacita' od impossibilita' di produrre beni di consumo, di cui si avverte la saturazione da parte dei mercati -conclude la Lega nord- e' evidente che il fenomeno tendera' a cronicizzarsi e ad assumere i connotati drammatici che rileviamo nelle reioni del Sud, quando invece la soluzione consiste nella capacita' del sistema di identificare e considerare prioritati i bisogni di beni immateriali come sanita', assistenza, istruzione e servizi per l'ambiente''.

(Mil/Gs/Adnkronos)