RUANDA: RIPRENDONO I COLLOQUI SULLA TREGUA
RUANDA: RIPRENDONO I COLLOQUI SULLA TREGUA

Kigali, 2 giu. (Adnkronos/Dpa)- Mentre infuriano i combattimenti e la guerriglia tutsi consolida il suo controllo sui due terzi del Ruanda, si e' aperto a Kigali sotto la mediazione delle Nazioni Unite il secondo round dei colloqui per il cessate il fuoco tra l'esercito governativo hutu guidato dal generale Augustin Bizimungo ed i guerriglieri del Fronte patriottico ruandese (Fpr) del generale Paul Kagame. L'inviato dell'Onu Iqbal Riza non si fa molte illusioni sul risultato dei colloqui, ma il comandante dei 270 caschi blu dell'Unamir (Missione di assistenza in Ruanda delle Nazioni Unite), il generale canadese Romeo Dallaire, si e' detto ottimista sulle possibilita' di riprendere l'evacuazione dei civili hutu e tutsi dalla capitale dopo la sospensione decisa a causa dell'uccisione martedi' a Kigali di un capitano senegalese dell'Unamir. Scoppiato nell'ottobre del 1989 con l'invasione del Ruanda lanciata dall'Fpr dal confine ugandese, il conflitto in Ruanda e' ripreso lo scorso sei aprile in seguito all'uccisione in un attentato aereo del presidente Juvenal Habyarimana -generale hutu che comandava a Kigali dal 1973- ed ha provocato in meno di due mesi almeno 500mila morti, perlopiu' tutsi, e due milioni di profughi, in gran parte hutu.

(Lun/Gs/Adnkronos)