TEATRO: IL 'LIOLA'' DI LANDO BUZZANCA ALLA VERSILIANA (2)
TEATRO: IL 'LIOLA'' DI LANDO BUZZANCA ALLA VERSILIANA (2)

(Adnkronos) - ''Non ho mai declinato le mie responsabilita' per le cose negative che ho fatto -ha aggiunto Buzzanca- ma ho anche fatto qualcosa di positivo. In ogni caso non rinnego nulla del mio passato. Nessuno ha pero' capito che io quando interpretavo un certo tipo di personaggi non facevo altro che prenderli in giro''. Tra le ultime apparizioni televisive vi e' stata la sua partecipazione a 'Striscia la notizia' in compagnia di Giorgio Faletti. ''Ho avuto altri contatti per partecipare ancora a 'Striscia' -ha affermato Buzzanca- ma non so se avro' il tempo di farlo''.

Con 'Liola'' Buzzanca affronta per la seconda volta Pirandello, dopo che in televisione era stato proposto, nel 1967, 'Lumie di Sicilia'. ''E' un autore che non conosco molto -ha confessato Buzzanca- anche se lo ritengo piu' attuale ora rispetto al suo tempo. Fino a qualche tempo fa -ha poi precisato l'attore- andavo alla ricerca di giovani autori, ma pare che questi non scrivano per il teatro e cosi' mi sono avvicinato a Pirandello''.

Buzzanca ha appena terminato le riprese di un film, ''Tutti gli anni, una volta l'anno'' che dovrebbe partecipare alla prossima mostra di Venezia, per la regia di Gianfrancesco Lazotti e con la partecipazione, tra gli altri, di Vittorio Gassman, Giorgio Albertazzi, Giovanna Ralli, Paola Pitagora. Per il prossimo futuro, un progetto: una serie di film per la tv, probabilmente la Rai, in chiave satirica e non comica, come ha tenuto a precisare l'attore siciliano, su copione di Castellano e Pipolo.

(Ros/Gs/Adnkronos)