RUANDA: IL NUNZIO DEL BURUNDI, ABBIAMO IL CUORE SPEZZATO
RUANDA: IL NUNZIO DEL BURUNDI, ABBIAMO IL CUORE SPEZZATO
MASSACRO VERTICI CHIESA, SI ATTENDONO CONFERME

Roma, 9 giu. (Adnkronos) - ''Una tragedia cosi' immane non era mai accaduta. E' un fatto gravissimo che spezza il cuore''. E' questo il primo commento di monsignor Rino Passigato, pronunzio apostolico a Bujumbura in Burundi, sul massacro dei vertici della Chiesa Ruandese. Raggiunto telefonicamente dall'Adnkronos, il diplomatico della Santa Sede ha reso noto di aver appreso dell'uccisione di tre vescovi e 10 sacerdoti ''ieri sera ascoltando la Radio del Fronte Patriottico e stamattina dalla Bbc, che a Kigali ha un corrispondente - ha sostenuto - Un fatto che rimane ancora in attesa di conferme ufficiali anche se purtroppo tutti gli elementi ci portano a credere che sia vero''.

''Noi abbiamo subito cercato di sapere se l'ambasciata ruandese a Bujumbura fosse in possesso di qualche ulteriore elemento - ha proseguito monsignor Passigato - ma anche loro non sanno niente di preciso. Tutto cio' e' quanto ho detto anche ai miei superiori, in Segreteria di Stato, a cui del resto avevo gia' anticipato ieri sera la notizia da confermare. L'ultimissima parola non e' detta, anche se, temo, non ci siano grandi speranze''.

(Gia/As/Adnkronos)