FARMACISTI: FIDUCIA DAL 70 PC CITTADINI
FARMACISTI: FIDUCIA DAL 70 PC CITTADINI

Milano, 29 giu. -(Adnkronos)- Farmacista vuol dire fiducia, infatti il 70 per cento dei frequentatori delle farmacie si affida al farmacista per avere consigli e spiegazioni sulle medicine da utilizzare o sul modo di utilizzo. Questo il risultato di un questionario compilato da 500 'frequentatori' di farmacie, promosso dal Movimento Consumatori e dall'Associazione Titolari di Farmacia di Milano.

La clientela delle farmacie e' sopratutto femminile, 65 per cento, contro il 35 di uomini, l'eta' in cui si va piu' spesso in farmacia e' dai 40 ai 60 anni, mentre il 62 per cento dei soggetti ha dichiarato di avere un buono stato di salute, contro 23 che si dichiara sofferente di una malattia cronica ed il 23 per cento che dice di essere affetto da malattie 'non gravi'. La media di frequenza di una farmacia e' di 2 volte al mese.

Il 70 per cento dei soggetti interpellati chiede al farmacista consigli sull'uso del farmaco anche se prescritto dal medico, sopratutto per sapere di eventuali effetti collaterali. Senza il consiglio di nessuno, medico o farmacista, solo il 15 per cento degli intervistati acquista un farmaco., altre vie per decidere l'acquisto sono: l'abitudine ad usare un determinato farmaco, il consiglio di qualcuno o, in misura minore, la pubblicita'. La fiducia nelle farmacie vale anche, infine, per i prodotti non farmaceutici, per l'80 per cento degli interpellati sono di qualita' superiore a quelli comprati in altri negozi.

(Nsp/Zn/Adnkronos)