TRAFFICO DI ANIMALI ESOTICI: INDAGINI A NAPOLI E A SALERNO (2)
TRAFFICO DI ANIMALI ESOTICI: INDAGINI A NAPOLI E A SALERNO (2)

(Adnkronos) - Pappagalli di pregio viaggiavano come 'clandestini' anche sugli aerei diretti all'aeroporto napoletano di Capodichino. Ne sono stati scoperti alcuni narcotizzati e nascosti nei contenitori cilindrici per disegni. Continua anche il traffico di piccoli felini. Quindici giorni fa e' stato abbandonato sulla Domiziana un cucciolo di leone ''perche' cieco'', poi affidato ad un parco divertimenti.

E' arrivato il momento del censimento. Troppi cuccioli di leone e tigre vivrebbero in parchi e giardini privati, destinati ad essere abbandonati.

In Francia lo scorso anno alcuni studiosi sulla vita del mondo animale, coadiuvati da ambientalisti e psicologi, hanno proposto (iniziativa ospitata da Le Nouvel Observateur) di far approvare dal governo un decalogo dei diritti animali. L'indagine partiva dall'esistenza, spesso misera, degli animali domestici, in primo luogo gatti e cani.

Gli animali a contatto con l'uomo e soprattutto con i bambini svilupperebbero molto la sfera dei sentimenti realizzando con loro una sorta di 'rapporto dialogante'. Moravia in uno dei suoi viaggi in Africa, descriveva la sofferenza dei babbuini che vivono non lontano da strade urbane, annotando che ''non sono ancora umani, ma non sono piu' nemmeno scimmie...''.

(Pal/Gs/Adnkronos)