ANGOLA: ULTIMATUM DELL'ONU ALL'UNITA
ANGOLA: ULTIMATUM DELL'ONU ALL'UNITA

New York, 1 lug. (Adnkronos/Dpa)- Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha lanciato un ultimatum all'Unita (Unione nazionale per l'indipendenza totale dell'Angola) in base al quale concede alla guerriglia di Jonas Savimbi tempo fino al 31 luglio per accettare il nuovo piano di pace mediato dall'inviato dell'Onu Alioune Blondin Beye pena l'imposizione di un embargo commerciale. Il piano di pace mediato a Lusaka, Zambia, tra l'Unita ed il governo dell'Mpla (Movimento popolare per la liberazione dell'Angola) del presidente Jose Eduardo dos Santos prevede una spartizione del potere a Luanda in base al quale 900 cariche di governo ed amministrative, compresi cinque ministeri, verrebbero attribuite alla guerriglia di Savimbi. L'unico ostacolo alla firma pare essere rappresentato dalla insistenza dell'Unita di avere anche il governatorato della provincia centrale di Huambo, dove Savimbi ha stabilito il suo quartier generale. Il Palazzo di Vetro -che aveva gia' approvato l'anno scorso un embargo petrolifero e militare contro la guerriglia angolana- ha anche deciso di estendere fino al 30 settembre il mandato della sua operazione Unavem-III, nella quale sono impegnati 80 osservatori militari.

(Lun/Gs/Adnkronos)