ARAFAT: I COMMENTI DELLA STAMPA ISRAELIANA
ARAFAT: I COMMENTI DELLA STAMPA ISRAELIANA

Tel Aviv, 1 lug. (Adnkronos/Dpa)- La stampa israeliana ha dedicato un'ampia copertura al ritorno del leader dell'Organizzazione per la liberazione della Palestina, Yasser Arafat, definendo le previste proteste degli oppositori di destra al processo di pace una sfida al governo del premier Yitzhak Rabin. ''Pochi israeliani sentiranno direttamente la visita -ha commentato il quotidiano a maggior tiratura ''Ma'ariv''- in fondo Arafat e' a Gaza solo per il fine settimana e forse si rechera' anche a Gerico e questo e' l'attuazione dell'accordo di Oslo: noi siamo qui e Arafat e' la'''.

''Ma i coloni, la minoranza della popolazione, hanno deciso di trasformare questo Sabbath in un Sabbath nero -continua il giornale- tra le loro organizzazioni si posso sentire forti dichiarazioni in favore di azioni violente. La visita di Arafat e le reazioni degli estremisti di destra sono un test per il governo''. Per il quotidiano ''Ha'aretz'', ''e' chiaro che Arafat si apetta di essere accolto dai residenti di Gaza come un eroe che costruira' la strada verso la fine dell'occupazione israeliana. Se la sua visita rafforzera' la sua posizione contro Hamas e i fronti di George Habash e Nayef Hawatme cio' sara' nell'interesse israeliano. Ogni israeliano ha il diritto alla manifestazione non violenta -continua ancora ''Ha'aretz''- ma la leadership degli estremisti di destra dovrebbero tentare di prevenire scene di isterismo tra i propri sostenitori. Non ci sono giustificazioni nel dar fuoco a Gerusalemme e a tutto il paese''.

(Giz/Gs/Adnkronos)