ARAFAT: UN PROFILO (4)
ARAFAT: UN PROFILO (4)

(Adnkronos) - Al centro di pettegolezzi rosa Abu Ammar, questo il suo nome di battaglia che vuol dire ''il costruttore'' (Yasser Ben Ammar era uno dei fratelli prediletti di Maometto e uno dei primi martiri dell'islam) c'e' stato due sole volte nella vita, il sei febbraio del 1992 quando sposo' la sua segretaria Suhla, e pochi mesi fa quando girarono smentite voci su un suo imminente divorzio.

Keffiya e divisa color kaki immacolate, pistola sulla cintura a cui solo l'imponente servizio di sicureza della Casa Bianca e' riuscito a fargli rinunciare il 13 settembre scorso, per la fimna dell'accordo di pace con Israele. Fu allora che ci fu la storica stretta di mano con il premier israeliano Itzhak Rabin, replicata con qualche problema al Cairo il quattro maggio per la fima dell'accordo ''Gaza e Gerico prima''.

(Sip/Gs/Adnkronos)