BOSNIA: ACNUR, FONDI SOLO PER LUGLIO
BOSNIA: ACNUR, FONDI SOLO PER LUGLIO

Vienna, 1 lug. (Adnkronos) - Scarseggiano i fondi per le operazioni a carattere umanitario nella ex Jugoslavia. Secondo Sadako Ogata, l'Alto commissario delle Nazioni Unite nper i rifugiati (Unhcr), i fondi disponibili sono appena sufficienti a coprire le spese fino alla fine di luglio.

In una lettera inviata oggi alle organizzazioni e ai paesi donatori, Ogata dichiara che ''per portare avanti le attivita' umanitarie dell'Unhcr fino alla fine dell'estate occorrono come minimo 50 milioni di dollari''. Un precedente appello, lanciato all'inizio di maggio di quest'anno, ''non ha dato i risultati sperati e, tenendo conto delle vacanze estive, esiste il pericolo che nuovi contributi non affluiscano alle casse dell'Unhcr prima di settembre''. In tal caso, dice Ogata, ''le operazioni di assistenza umanitaria nella ex Jugoslavia dovranno essre sospese, ''aggravando ulteriormente la situazione di quasi 4 milioni di persone bisognose, per la maggior parte residenti in Bosnia Erzegovina.

Nel 1994 l'Unhcr ha ricevuto nuovi contributi per un totale di 42,5 milioni di dollari, contro i 200 milioni incassati nello stesso periodo del 1993. Il bilancio dell'Unhcr per l'ex Jugoslavia nel 1994 e di 338 milioni di dollari: a tutt'oggi i fondi disponibili sono pari a 133 milioni, con un passivo di circa 200 milioni.

(Nsp/Gs/Adnkronos)