D'ALEMA: RIPA DI MEANA, CON LUI NON CI SARANNO CONTRASTI
D'ALEMA: RIPA DI MEANA, CON LUI NON CI SARANNO CONTRASTI

Roma, 1 lug. (Adnkronos)- I Verdi tirano un piccolo ''sospiro di sollievo'' per l'elezione di Massimo D'Alema alla segreteria del Pds. ''Le altre ipotesi -dice il portavoce dei Verdi Carlo Ripa di meana- erano molto ambigue, perche' puntavano all'identificazione tra il leader del Pds e il leader dell'opposizione del governo di centro destra, cosa che i Verdi negano in radice''. L'elezione di D'Alema, per il leader del Sole che Ride, rappresenta infatti ''un investimento a sinistra; il Pds sceglie cosi' chi certamente e' in grado di assicurare i buoni rapporti con Rifondazione e oltre, proprio per una continuita' politica e culturale con la tradizione comunista. Non e' una questione minore -avverte-, sarebbe stato certamente un problema per la democrazia italiana una frammentazione a sinistra''.

Tutt'altra cosa era invece Occhetto: ''Lui era arrivato con quest'aura di uomo della grande sinistra, e noi abbiamo vissuto quella stagione male, con difficolta' e contrasti, reticenze sue e polemiche nostre''. D'ora in poi, per Ripa di Meana, il Pds potra' ''seguire una linea di rispetto per gli altri, e quindi per i Verdi''. Di D'Alema il leader verde apprezza ''le capacita' di analisi, di riflessione; e quindi credo che sia molto consapevole della diversita' di rapporto che dovra' essere impostata con noi e con gli altri''.

(Pab/Gs/Adnkronos)