RAI: MORESE (CISL), DEVE PASSARE SOTTO LA STET
RAI: MORESE (CISL), DEVE PASSARE SOTTO LA STET

Venezia, 1 lug. - (Adnkronos) - ''La Rai deve passare sotto la Stet ed essere, quindi, ridimensionata. Cosi', come, del resto la Fininvest''. Questa l'opinione del segretario generale aggiunto della Cisl Raffaele Morese intervenuto oggi al convegno sulle Tlc di Reseau a Venezia.

Infatti, secondo Morese ''i guai che la Rai sta passando dipendono dal fatto che manca un proprietario e nessuno potra' convincermi che a decidere sulle nomine del Cda sono i presidenti di Camera e Senato, perche' questa e' roba da prima Repubblica''. Per il numero due della Cisl, ''con tutto il rispetto per i presidenti dei due rami del Parlamento, infatti la Rai e' innanzitutto una azienda ed ha bisongo di azionisti veri che rispondano di quello che fanno. E sara' sempre l'azionista a decidere se l'amministratore e' quello giusto, Altrimenti lo potra' cambiare. Quindi, il governo potra' decidere se l'azionista Stet si e' comportato bene''.

Per questo insomma per Morese ''la migliore collocazione per la Rai e' quella della Stet, non penso neppure all'Iri perche' soltanto con la finanziaria si possono fare sinergie e c'e' un unico centro di comando. Ovviamente poi la Rai dovra' essere ridimensionata, ma per altri motivi: di democrazia del sistema informativo, di pluralismo cosi' come deve essere ridimensionata la Fininvest''.

(Dac/Zn/Adnkronos)