RAI: PETIZIONE POPOLARE PPI A STRASBURGO CONTRO MONOPOLIO (2)
RAI: PETIZIONE POPOLARE PPI A STRASBURGO CONTRO MONOPOLIO (2)

(Adnkronos) - Questa ''democrazia maggioritaria'' richiede che ci sia una ''grande distanza tra la maggioranza e le reti pubbliche''. Andreatta rende noto che il suo partito sta studiando una proposta di legge per la quale ''le reti pubbliche siano amministrate da uomini nominati dal Presidente della Repubblica, dalle Camere, dalla Corte Costituzionale e da organismi professionali''.

''Di fronte alla rilassatezza del governo - ha quindi attaccato Andreatta - nel risolvere i problemi legati alla finanza e alla economia, c'e' da constatare che per l'affermazione del suo potere il governo non e' affatto rilassato. Anzi, mostra concentrazione, astuzia e attenzione spasmodica per i mezzi per conservare questo potere''.

Leopoldo Elia, invece, preso atto ''con rammarico'' che ''l'assedio e' terminato con la caduta della citta' Rai'', rileva che ''non si puo' piu' confidare nei controlli parlamentari, svuotati e vanificati da un sistema elettorale che porta alla forte sovrapposizione maggioranza-governo''. ''Ieri si e' intaccato il principio del potere neutrale del quale 'i professori' erano un embrione''. Sergio Mattarella, invece, ha puntato il dito sulla ''allarmante concezione del potere di questa maggioranza che considera lo stato una sua proprieta', mentre e' un bene comune che il governo dovrebbe amministrare''.

(Cor/Pe/Adnkronos)