DOPPIATORI: GLI ITALIANI SUL PIEDE DI GUERRA
DOPPIATORI: GLI ITALIANI SUL PIEDE DI GUERRA

Roma, 4 lug - (Adnkronos) - Sono sul piede di guerra i doppiatori italiani che denunciano ''il gravissimo stato di disagio in cui versa attualmente l'intero settore''. L'Associazione Doppiatori Liberi, l' Associazione italiana dialoghisti adattatori cinetelevisivi (Aidac), le Cooperative di doppiaggio e le imprese di edizione aderenti all' Anipa e all' Unied hanno deciso il picchettaggio dello stabilimento di doppiaggio Fono Roma fino all' 8 luglio, rservandosi di promuovere ulteriori azioni che abbiano come fine la tutela e la rigorosa applicazione del Contratto Nazionale.

Il cambiamento strutturale che stanno sperimentando molte emittenti televisive ha portato - secondo i doppiatori- da una parte a una massiccia riduzione del numero di opere audiovisive da trasporre in lingua italiana, e quindi un' inevitabile flessione dei livelli occupazionali, dall'altra l'inserimento nel mercato del doppiaggio di soggetti imprenditoriali che si muovono nel campo della distribuzione televisiva.

(Red/Pe/Adnkronos)