TEATRO: ''CHE TEMPO FA'', FASSARI RECITA SERRA
TEATRO: ''CHE TEMPO FA'', FASSARI RECITA SERRA
IL DEBUTTO A SETTEMBRE PER LA FESTA DI ''CUORE''

Roma, 4 lug. (Adnkronos) - Fassari recita Serra. Il 'rosso' Antonello di ''Avanzi'' portera' in teatro i corsivi che Michele Serra scrive quotidianamente sulla prima pagina dell'Unita'. Il titolo dello spettacolo e' lo stesso della rubrica di Serra ''Che tempo fa''. Al debutto, previsto per i primi di settembre alla festa di ''Cuore'', seguira' una tournee invernale che tocchera' un po' tutta la penisola.

Il testo, elaborato da Fassari (che sara' solo sulla scena) insieme a Daniele Costantini, che firmera' anche la regia, si basa su una lunga selezione degli articoli di Serra ma anche su alcuni dei suoi libri satirici come ''Il nuovo che avanza'' e ''Poetastro''. ''E' un vero e proprio diario - spiega Antonello Fassari all'Adnkronos - degli ultimi due-tre anni. Un diario esilarante ma, soprattuto, interessante e sorprendente. C'e' la cronaca dell'ormai abusato 'passaggio dalla prima alla seconda Repubblica' e ci sono pagine del '92 che sembrano appartenere all'era jurassica: personaggi spariti che non si sa che fine abbiano fatto nel post-tangentopoli''.

''E poi c'e' la parte della ricerca linguistica - prosegue - che mi interessava particolarmente: volevo vedere se si riusciva a ricavare un testo teatrale da articoli di giornale e utilizzare l'elemento della quotidianita' come dato reale e non come stile di un diario pensato a posteriori. Invece gli scritti di Serra erano li', puntuali, almeno trecento giorni l'anno. Chiaramente nel testo ne viene fuori una selezione, ma molto significativa''. (segue)

(Stg/Gs/Adnkronos)