ESTATE: ATTENTI A MORSI DELLE SUOCERE
ESTATE: ATTENTI A MORSI DELLE SUOCERE

Roma, 5 lug. (Adnkronos) - I guai non arrivano mai da soli. Come se il caldo non bastasse, ora ci si mette pure la suocera. Insonnia, disidratazione, aritmia cardiaca, depressione formano un cocktail che mette a dura prova la tenuta del sistema nervoso degli anziani. E basta un nonnulla per accendere la miccia di una reazione spropositata. Ospitare una suocera in casa nel periodo del grande caldo e' come avere un ordigno pronto a esplodere da un momento all'altro.

''Questo e' senza dubbio il periodo piu' critico per le persone in eta' avanzata - avverte lo psicogeriatra Giorgio Bressa - Gli antidoti di cui dispongono per fronteggiare la grande prova di una temperatura inusuale sono davvero limitati e, anche sul piano psichico, sono scarsamente attrezzate per neutralizzare l'angoscia indotta dal caldo''. La suocera, cosi', diventa ancor piu' intrattabile: risponde male anche alle piu' innocenti domande, si chiude nel mutismo e ne riemerge improvvisamente con sbalzi d'umore imprevedibili, vede tutto nero e reagisce, a modo suo, difendendosi con il massimo di aggressivita'.

Chi, in citta' o in vacanza, ha la ventura di condividere un momento cosi' critico della temperatura con una suocera 'idrofoba' deve rassegnarsi, dunque, a 'pagare' un doppio, salato, prezzo alla canicola. Ma se e' possibile, in qualche modo, combattere il caldo con il ventilatore, con la suocera il discorso e' molto piu' complicato. Ecco qualche provvidenziale consiglio.

''Ascoltatela pazientemente, senza mai contraddirla - consiglia lo psicologo Aldo Carotenuto - fatele vedere il programma preferito in tv; abbassate il volume dello stereo; lusingatela appena possibile; e, soprattutto, viziatela e vezzeggiatela come si fa con i bambini o con i cagnolini''. Fatelo, anche contro voglia: quando il caldo e' da record, il prezzo da pagare per la 'pace in famiglia' non e' mai troppo alto.

(Dis/Bb/Adnkronos)