COMETA: IN BARCA NEL PACIFICO MERIDIONALE
COMETA: IN BARCA NEL PACIFICO MERIDIONALE

Londra, 14 lug (Adnkronos) - Una barca nel Pacifico Meridionale sara' l'osservatorio ideale sulla terra per seguire gli impatti dei frammenti della cometa ''Shoemaker-Levy 9'' che si abbatteranno su Giove a partire da sabato, dalle 9.58 di sera, fino al venerdi' successivo alle 9.57.

Scoperta il 24 marzo del 1993 dall'astronomo americano che le ha dato il nome, la cometa si e' ''frammentata'' l'anno precedente a causa della forza gravitazionale di Giove. I frammenti stanno viaggiando alla velocita' di 60 chilometri al secondo. Ognuno dei 21 possibili impatti scatenera' l'energia di una guerra atomica, l'equivalente dello scoppio di un minimo di 100mila e un massimo di un milione delle bombe come quella sganciata su Hiroshima nel 1945.

Gia' 48 minuti dopo il primo impatto i radio astronomi dovrebbero avere registrato la ''voce'' della catastrofe. A loro si aggiungeranno le informazioni raccolte dalle sonde spaziali puntate sull'evento: fra queste la ''Galileo''. I frammenti raggiungeranno la temperatura di 2.700 gradi centigradi.

Non sara' un evento per tutti, a parte chi e' riuscito a imbarcarsi nel Pacifico meridionale o a prenotarsi un posto in uno degli osservatori: la maggior parte delle persone del pianeta non si accorgera' degli avvenimenti. Giove e' troppo lontano e comunque gli impatti avranno luogo sulla faccia in ombra del pianeta rispetto alla terra. Unico motivo di interesse: se accade su Giove puo' accadere anche sulla terra. Ed e' stata calcolata anche questa eventualita': la probabilita' di morire schiacciati da una cometa o da un asteroride e' pressapoco la stessa di quella di morire in un incidente aereo.

(Red/As/Adnkronos)