BOSNIA: CRONOLOGIA DI UN CONFLITTO
BOSNIA: CRONOLOGIA DI UN CONFLITTO

Sarajevo, 4 ago. (Adnkronos/Dpa) - Dal referendum per l'indipendenza dalla federazione jugoslava al piano di pace messo a punto dal gruppo di contatto (Stati Uniti, Russia, Francia, Germania e Gran Bretagna) ecco le principali tappe di un conflitto che da oltre due anni insanguina la Bosnia Erzegovina:

1992

- 1 marzo: referendum popolare boicottato dalla popolazione serba. Il 62 per cento della popolazione si pronuncia a favore dell'indipendenza dalla federazione jugoslava. - 1 aprile: miliziani fedeli a Zeljko Raznjatovic Arkan piombano su Bijeljina, cittadina situata nella parte nordorientale della repubblica e con una popolazione di circa centomila abitanti e costringono i musulmani a lasciare la zona. - 6 aprile: La Comunita' Europea riconosce la Bosnia Erzegovina. I serbi stringono d'assedio Sarajevo e sferrano offensive in tutta la Bosnia Erzegovina. - 30 maggio: Le Nazioni Unite impongono l'embargo contro la federazione serbo-montenegrina. - 30 giugno: Comincia il ponte aereo per Sarajevo. Da allora ad oggi, piu' di 10mila velivoli sono atterrati nell'aeroporto della capitale, dove sono state trasportate oltre 120mila tonnellate di aiuti. (segue)

(Cin/As/Adnkronos)