PESCA: GUERRA APERTA ANCHE TRA SPAGNA E G.B.
PESCA: GUERRA APERTA ANCHE TRA SPAGNA E G.B.

Londra, 4 ago. (Adnkronos/Dpa) - Continua la guerra del tonno: dopo la Francia ora gli spagnoli prendono di mira la Gran Bretagna. E in seguito ad un attacco contro il peschereccio inglese ''Pilot Star'', ancorato nel Golfo di Biscaglia, sferrato da pescatori spagnoli, il governo di Londra ha ordinato l'invio dell'unita' speciale ''Anglesey'' a protezione dei propri pescherecci. ''Non possiamo assaltare le navi spagnole, ma possiamo essere testimoni degli eventi e agire di conseguenza attraverso le autorita' ufficiali della zona, ma spesso la sola presenza di navi a protezione dei pescherecci riduce la tensione'' ha dichiarato un portavoce del ministero britannico dell'Agricoltura e della Pesca.

''La situazione era estremamente pericolosa: il Pilot Star e' riuscito a districarsi da solo ed ora e' sulla via del ritorno'' ha riferito Mike Townsend, manager dell'Associazione produttori ittici della Cornovaglia, sottolineando che lo skipper del peschereccio inglese ha categoricamente negato di utilizzare reti non regolamentari. Anche i membri dell'equipaggio del peschereccio ''Ar-Bageerga'' hanno riferito che le loro reti sono state tagliate e altri pescatori hanno accusato i ''colleghi'' spagnoli di aver utilizzato la tattica del ''branco di lupi'', affermando che ben undici pescherecci spagnoli li hanno circondati e attaccati. Malgrado le misure di protezione intraprese da Londra, i pescatori spagnoli continuano ad accusare gli inglesi di essere stati loro a violare le norme dell'Unione Europea, utilizzando reti di sei chilometri di lunghezza, invece di quelle regolamentari di 2,5 chilometri.

(Giz/Pan/Adnkronos)