RUANDA: CHIRURGO MILANESE RIMETTE IN FUNZIONE OSPEDALE KIGALI
RUANDA: CHIRURGO MILANESE RIMETTE IN FUNZIONE OSPEDALE KIGALI

Milano, 4 ago.(Adnkronos)- E' milanese il medico incaricato di rimettere in funzione il reparto di chirurgia all'Ospedale (Centre Hospitalier) di Kigali, capitale del Ruanda. Si chiama Gino Strada, e' chirurgo di guerra e da tre settimane si trova in Ruanda alla guida di un'equipe medico-chrirurgica composta da due norvegesi, un francese e un italiano. Il primo intervento effettuato ha riguardato un anziano con una gamba dilaniata da una mina antiuomo esplosa in una via della citta', trasportato direttamente all'abitazione privata del chirurgo da sette 'militari' poco piu' che bambini.

Strada, milanese e gia' assistente del prof. Staudacher al Policlinico, da anni si trova in prima linea in varie parti del mondo a prestare soccorso alle popolazioni civili coinvolte nelle guerre. Negli ultimi sette anni e' stato in Afghanistan, Pakistan, Cambogia, Thailandia, Bosnia, Peru' e Corno d'Africa, prevalentemente per conto della Croce Rossa Internazionale.

Recentemente Strada ha promosso la costituzione di Emergency, un'organizzazione umanitaria che, oltre agli aiuti soprattutto sanitari alle popolazioni civili coinvolte nelle guerre, ha attivato una campagna contro l'uso delle mine antiuomo. Campagna che, condotta assieme ad altre, numerose organizzazioni, proprio in questi giorni ha determinato l'appovazione di un'apposita legge da parte del nostro Senato.

(Mil/Lr/Adnkronos)