YEMEN: INCONTRO A DAMASCO DEI LEADER DEL PARTITO SOCIALISTA
YEMEN: INCONTRO A DAMASCO DEI LEADER DEL PARTITO SOCIALISTA

Damasco, 4 ago. (Adnkronos/Dpa) - I leader del Partito socialista yemenita si incontreranno domani a Damasco per discutere e analizzare la situazione nel paese dopo la cruenta guerra tra lo Yemen del sud e quello del nord. Secondo fonti dello stesso partito la riunione si sarebbe dovuta tenere oggi, ma a causa del ritardo dell'arrivo di alcuni leader, tra cui l'assistente al segretario generale del partito, Salem Saleh Mohamed, e l'ex primo ministro dello Yemen del sud Heidar Abu Baker Attas, e' stata rinviata a domani. Sara' assente il segretario generale del partito, Ali Salem al-Beidh, rifugiatosi in Oman dopo che la capitale Aden e' caduta nella mani delle forze del presidente dello Yemen del nord, Ali Abdullah Saleh.

Quest'ultimo, che ieri per la prima volta si e' recato ad Aden, ha ordinato alle sue truppe di distruggere la prigione di al-Fateh, dove le forze del sud avevano rinchiuso molti dei suoi sostenitori prima della caduta di Aden. Saleh ha inoltre proclamato un'amnistia generale per gli oppositori sudisti ed ha assicurato agli 8mila yemeniti del sud fuggiti durante la guerra ad Aden, che possono tranquillamente tornare a casa. Rimangono esclusi dall'amnistia al-Beidh e 15 dei suoi rappresentanti: Saleh ha chiesto l'estradizione per poterli processare come criminali di guerra.

(Giz/Pan/Adnkronos)