DIRITTO D'AUTORE: I CANTANTI IN LOTTA CONTRO I ''MANGIAUTORI''
DIRITTO D'AUTORE: I CANTANTI IN LOTTA CONTRO I ''MANGIAUTORI''

Roma, 4 ago. (Adnkronos) - ''L'ennesimo tentativo di espropriare gli Autori dei loro legittimi diritti''. Cosi' il vicepresidente dello Snac (Sindacato nazionale autori e compositori), Franco Micalizzi, esprime tutto il suo sconcerto per l'approvazione (avvenuta il 30 luglio scorso) da parte della Commissione Lavori pubblici del Senato dell'emendamento che introduce la misura del compenso per le utilizzazioni delle opere dell'ingegno da parte delle televisioni locali nella misura dello 0,1 per cento. ''Inoltre -spiega Micalizzi- si autorizza l'esenzione del pagamento dei diritti d'autore da parte degli enti, dei centri sociali non meglio identificati e delle associazioni, consentendo a tutti di poter affermare di tenere concerti e rappresentazioni per soci ed invitati senza fini di lucro''.

''Tali norme -continua il comunicato- sono in netto contrasto con i principi piu' volte espressi dalla Corte Costituzionale in relazione alla necessita' del consenso preventivo dell'Autore alla radiodiffusione delle sue Opere e con le convenzioni internazionali cui l'Italia ha aderito e provocherebbero, quindi, un inevitabile discredito nei nostri riguardi da parte delle Societa' degli Autori straniere''. (segue)

(Dis/As/Adnkronos)