RAI: ANICA - SNOBBA CINEMA ITALIANO VIOLANDO LA LEGGE (3)
RAI: ANICA - SNOBBA CINEMA ITALIANO VIOLANDO LA LEGGE (3)

(Adnkronos) - Nella lettera che accompagna i dati, Massaro rileva ''con stupore e rammarico'' che la violazione da parte del servizio pubblico della legge Mammi' (''tra l'altro ben riduttiva rispetto alla direttiva Cee del 3 ottobre 1989'') e' ''ormai, nonostante il carteggio e gli incontri in merito'' intercorsi con la Rai, ''diventata una prassi''.

''Dovremmo a questo punto - prosegue Massaro - stante la gravita', la rilevanza e la reiterazione della violazione ed essendo ormai venuta meno ogni altra possibilita' di conseguire il rispetto della normativa vigente, promuovere le dovute azioni a tutela del cinema italiano in tutte le sue componenti. Poiche', pero', il vostro Cda, cosi' autorevolmente composto e presieduto, si e' appena insediato, riteniamo opportuno darvi ulteriore termine fino al 15 settembre prossimo per l'esame e la regolarizzazione della posizione''.

(Stg/As/Adnkronos)