ALGERIA: IL GUARDIAN ATTACCA LA FRANCIA
ALGERIA: IL GUARDIAN ATTACCA LA FRANCIA

Londra, 10 ago. (Adnkronos) - ''La politica europea verso l'Algeria e' una questione troppo seria per essere lasciata alla Francia''. E' quanto afferma oggi, con toni ben poco diplomatici, un articolo apparso sul 'Guardian' firmato da Philip Robins, responsabile per il Medio Oriente del Reale istituto di affari internazionali.

Robin, sostenitore dell'apertura di un dialogo con il Fronte islamico di salvezza (Fis), accusa prima di tutto il ministro dell'Interno francese Charles Pasqua di aver avviato una politica di repressione dovuta piu' ad ''isteria'' che al tentativo di prevenire un ondata terroristica in Francia. E cita il ''brutale'' passato coloniale, l'attuale sostegno finanziario e politico alla ''cricca di militari'' che annullarono le elezioni nel gennaio 1992, la chiusura netta nei confronti del Fis (escluso, con il sostegno di Parigi, dal processo di riconciliazione), la divisione del Paese fra la massa e una elite filo francese.

Ma ''Parigi non ha limitato le sue interferenze all'Algeria -incalza Robin- insiste anche perche' tutti i Paesi occidentali sostengano il traballante regime algerino'', tanto da intervenire perche' non avesse luogo un incontro privato fra esponenti del Fis e il Reale istituto per gli affari internazionali. Incontro poi avvenuto a meta' giugno. (segue)

(Civ/Gs/Adnkronos)