BURUNDI: L'ESERCITO PRESIDIA LA CAPITALE
BURUNDI: L'ESERCITO PRESIDIA LA CAPITALE

Bujumbura, 10 ago. (Adnkronos/Dpa) - Il governo del Burundi, dominato dalla maggioranza etnica hutu, ha mobilitato l'esercito, egemonizzato dalla minoranza tutsi, per riassumere il controllo della capitale Bujumbura, teatro negli ultimi giorni di sanguinosi scontri politici e tribali scatenati dall'arresto del leader dell'opposizione tutsi Mathias Hitiman, capo del Partito per la riconciliazione popolare (Prp).

Negli scontri di Bujumbura sono rimaste uccise almeno 15 persone, ma altre centinaia, se non migliaia, di morti si sono avuti nelle ultime settimane nelle nord del Paese insanguinato dagli scontri tra i sostenitori del partito di governo Frodebu e dell'ex partito-Stato tusi Uprona. Per Amnesty International, il Burundi e' ''un altro Ruanda che sta per esplodere''.

(Lun/Pan/Adnkronos)