CRIMEA: PARTITO LIBERALE SOSPENDE ATTIVITA'
CRIMEA: PARTITO LIBERALE SOSPENDE ATTIVITA'

Kiev, 10 ago. (Adnkronos/Dpa) - Il partito cristiano liberale della Crimea ha sospeso la sua attivita' politica dopo l'assassinio di due dei suoi dirigenti e gli attentati ai danni di altri due esponenti. ''E' difficile spiegare perche' i membri del nostro partito siano stati presi di mira da organizzazioni criminali non meglio identificate che hanno scatenato dal mese scorso un'ondata di violenza in cui hanno perso la vita gia' 27 persone'', spiega il portavoce dei cristiano-liberali Sergei Rybak.

I due membri di partito sono stati seriamente feriti da due killer che hanno aperto il fuoco su di loro a Sebastopoli due giorni fa, mentre il segretario del partito Yevgeni Podanev e il suo successore Mikhail Korchelava, entrambi uomini d'affari, sono stati uccisi nelle settimane precedenti. Korchelava era stato anche consigliere del presidente della Crimea Yuri Meshkov.

(Stg/Pan/Adnkronos)