NEONAZISMO: SOLO UN ANNO A DECKERT, CRITICHE A BONN (2)
NEONAZISMO: SOLO UN ANNO A DECKERT, CRITICHE A BONN (2)

(Adnkronos/Dpa)- ''In questo modo- scrive il presidente del Consiglio centrale ebraico della Germania Ignatz Bubis- si e' reitrodotto nella societa' l'antisemitismo predicato dai neonazisti e dagli estremisti di destra''. Ma quello che piu' ha colpito l'opinione pubblica tedesca e' la spiegazione con cui il tribunale ha giustificato la sentenza. Il testo recita infatti ad un certo punto, a proposito dell'accusato, che la sua colpa e' conseguenza del suo carattere emotivo: ''e' una personalita' dal carattere forte, consapevole delle sue responsabilita', con chiari principi''. E piu' avanti: ''l'accusato ha seguito suoi legittimi interessi (...) ed aspirava a difendere la Germania dalle accuse che ancora oggi le vengono mosse sull'Olocausto''. Contro la sentenza e' subito ricorso in appello il procuratore superiore di Mannheim, Holger Preisendanz.

(Stg/Bb/Adnkronos)