GIOSTRE: AD AREZZO, APPUNTAMENTO CON IL SARACINO
GIOSTRE: AD AREZZO, APPUNTAMENTO CON IL SARACINO

Arezzo, 20 Ago.(Adnkronos)- Sapore di Medio Evo ad Arezzo in piazza Grande, dove domani, nella ''Giostra del Saracino'', le lance dei cristiani si abbatteranno sull'infedele. I cavalieri di quattro quartieri andranno al galoppo contro il ''re delle Indie'' per conquistare l'agognata lancia d'oro. Il gioco cavalleresco sara' preceduto da un variopinto corteo di trecento figuranti. Vari colpi di mortaio scandiranno le varie fasi della gara. Sara' un vero e proprio Araldo poi, al secondo colpo di mortaio, a leggere il bando alla popolazione dopo la Bollatura dei cavalli che correranno la giostra.

Sul Sagrato del Duomo il vescovo di Arezzo dara' la benedizione ai cavalieri prima di cacciare l'infedele e, giunti al quarto colpo di mortaio dopo il suono delle trombe e il rullo dei tamburi, Buratto il re delle Indie sara' pubblicamente diffidato dall'Araldo.

I cavalieri poi, autorizzati dalla magistratura a correre la giostra, si lanceranno nella sfida a difendere con l'antica passione dei cavalieri del Medio Evo i valori del Dio Cristiano.

(Stg/As/Adnkronos)