AEREO MAROCCO: PILOTA SUICIDA LA CAUSA DELL'INCIDENTE
AEREO MAROCCO: PILOTA SUICIDA LA CAUSA DELL'INCIDENTE

Rabat, 25 ago. (Adnkronos/Dpa)- E' stata la volonta' suicida del comandante a causare l'incidente aereo nei pressi della citta' di Agadir, in Marocco, costato la vita domenica scorsa a 44 persone, fra cui otto italiani. E' quanto hanno rivelato in nottata le autorita' marocchine, sulla base dei dati raccolti dall'analisi della scatola nera da una commissione tecnica di inchiesta ai laboratori dell'aviazione civile francese.

In una nota, riportata oggi dall'emittente televisiva marocchina, Mohamed Moufid, capo della commissione tecnica nominata dal ministero dei Trasporti, ha dichiarato: '' Dall'analisi dei primi elementi delle indagini e' emerso che l'incidente dell'Atr42 della Royal Air Maroc avvenuto domenica 21 agosto nei pressi di Agadir e' stato causato dalla volonta' del comandante di togliersi la vita. Questi ha staccato il pilota automatico e ha puntato l'aereo verso terra''.

La nota tecnica ha proseguito affermando che il pilota aveva molta esperienza, e risultava in buono stato di salute sia fisico che psicologico, in grado quindi di svolgere il suo lavoro. Si era sottoposto al controllo medico annuale lo scorso 7 luglio e a quello professionale il 30 dello stesso mese. ''Un tale comportamento e' incomprensibile''- ha proseguito il comunicato- le indagini cercheranno di portare alla luce le cause del gesto''. La commissione tecnica ha detto invece di non aver trovato elementi che facciano sospettare guasti tecnici dell'Atr42, o errori nel comportamento dell'equipaggio.

(Stg/Bb/Adnkronos)