PAURE: ECCO LE NUOVE DEGLI ITALIANI
PAURE: ECCO LE NUOVE DEGLI ITALIANI

Roma, 30 ago. (Adnkronos) - Gli italiani sono assaliti da nuove angosce e paure: gli adulti hanno paura di morire di cancro, gli anziani di subire violenze, i giovani di restare soli. E ancora: paura di ammalarsi di Aids, di cadere in poverta', di annoiarsi. Fino alla paura di viaggiare, soprattutto in aereo o di rimanere intrappolati nel traffico. Ultima, ma non per importanza, la paura della propria sessualita'. A descriverle, diverse per ogni eta', e' uno studio del dottor Massimo Biondi, dell'Istituto di Clinica psichiatrica dell'universita' ''La Sapienza''.

Secondo Biondi, ''occorre fare una distinzione tra paure cliniche, di quelle persone che vanno dal medico per una o piu' paure, per una malattia e paure razionali. Si incontrano spesso, da una decina d'anni, quelli che sono stati riconosciuti come attacchi di panico: paura di allontanarsi di casa di persone che chiedono di essere accompagnate, paura di viaggiare, di prendere un aereo, una nave, di rimanere intrappolate nel traffico. Spesso si sente della paura di ammalarsi - dice Biondi - specialmente di Aids: molte persone focalizzano il loro timore di trovarsi contagiate dal virus Hiv. Sono paure sempre piu' diffuse, ma che, solo se molto intense e prolungate, assumono l'impronta di malattia''.

''Le paure che possiamo definire 'razionali', invece - spiega lo psichiatra - vengono riferite da pazienti e non: sono le piu' diffuse. Ogni eta' ha le sue paure: i giovani di star soli o annoiarsi; dopo i 40 anni, la paura di morire di cancro, della perdita della sicurezza economica, della solitudine affettiva; i soggetti anziani, paura della violenza, mentre la morte e' piu' naturale. La prima paura di chi e' avanti con gli anni, e' per violenze, rapine e aggressioni ed e' tipica di chi perde la sua sicurezza, ed e' in aumento soprattutto nelle citta' dove l'ambiente e' meno protettivo rispetto ai piccoli centri. Colpisce l'anziano perche' soprattutto vive la perdita della sicurezza fisica e della forza''. (segue)

(Ria/Pan/Adnkronos)